La Finale di Calcio A5 - La Scuola in Blog - Istituto Paritario Jacques Maritain

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Finale di Calcio A5

Pubblicato da Istituto in Ragazzi · 10/3/2015 16:09:00
L’Occasione impone di dover abbassare quel muro che ovviamente alle volte impone un certo distacco tra gli Allievi e la Direzione (anche se nel nostro caso visto i rapporti che coltiviamo con voi quel muro è basso).
Non è doveroso farvi i complimenti per come avete giocato la Finale e comunque come avete combattuto lungo il torneo, semmai è un vero piacere in questo caso dedicarvi parole di elogio.
Non è per un merito sportivo, la nostra intenzione di complimentarvi con voi va oltre lo Sport ma parte da Esso.
Lo Sport Educa, lo Sport fa uscire il meglio di se stessi, lo Sport mostra Realmente quello che siete in grado di potere fare.
Vi conosciamo come alunni e sapete che non ci piace mentire quando diciamo che andate male, che non vi concentrate assolutamente e che in certi casi siete al limite della nostra pazienza e di quella dei vostri docenti.
Poi capita che vi vengono assegnati dei ruoli, degli appuntamenti e delle maglie color giallo.
C’è chi aspetta questo sin dall’inizio dell’anno, chi inizia a scherzare dicendo “faccia spazio per la coppa che quest’anno è nostra”, chi ci scherza sù in maniera disinteressata.
Ma arriva il giorno del torneo, e quell’ indisciplina che vi caratterizza come alunni di questa generazione fa spazio forse ad una voglia di riscatto per dimostrare un qualcosa che sentite, forse la voglia di mostrare che siete bravi in qualcosa.

Noi non abbiamo dubbi che siete bravi a giocare a calcio.
Ma questo Sport e questo Torneo ha mostrato tanto altro, un collettivo ben motivato di non arrendersi alle prime difficoltà.
La prima partita Vi ha visto impegnati contro il Seneca l’avete persa 5-2,eravate in inferiorità numerica e avete dato il massimo,solo la stanchezza Vi ha fatto perdere.
Il ritorno è stata la partita del cuore,della sofferenza e della resistenza avete capovolto il risultato e annullato la differenza reti passando il turno con un suntuoso 7-3.
La semifinale contro il Platone avete sempre dimostrato di essere squadra,correndo, comprendo scambiandovi i ruoli e portando il risultato a casa e passando il turno con un bel 7-6.
Ci avete portato in Finale.
I vostri compagni hanno iniziato a fremere per i vostri risultati e in maniera spontanea hanno iniziato a costituire la tifoseria meglio organizzata anche del torneo con un bellissimo striscione,il più bello di sempre per il Nostro Istituto, accompagnandovi tra grida e applausi e incitamenti.
La Finale l’avete affrontata da leoni,non concedendo un solo centimetro e guadagnandovi ogni singolo spazio nel campo degli avversari.
Il fiato iniziava a farsi corto e forse alcuni non riuscivano a spezzarlo,ma ugualmente siete riusciti a giocare ad altissimi livelli.
Avete mostrato una bellissima pagina di sport che non ci si aspetta forse da un torneo studentesco,va da se che questo è merito anche della squadra avversaria,avete elevato un semplice torneo interstudentesco ad altissimo spettacolo.
Siete entrati in campo con la testa giusta,non eravate i soliti “sbruffoncelli” gonfi e pieni di sè che mostrate solitamente, avete dimostrato di essere ragazzi molto validi,il giudizio di una carriera scolastica magari negativa cozzava con quell’impegno profuso in campo ma anche nello spogliatoio nella concentrazione pre-partita.
Chi è stato in panchina vi ha seguito come se fosse in campo, con lo stesso impegno e sofferenza soprattutto da parte di chi non è entrato proprio anche per un errore di cambio,nessun problema era la giornata di Tutti.
Sugli spalti i Vostri Compagni che hanno sofferto ai gol subiti, esultato a quelli fatti e imbronciati alla fine per il risultato.
Nei giorni precedenti alla finale, per motivarvi erano state affisse delle frasi sportive, così tanto per farvele conoscere,invece Voi così in maniera spontanea ed inaspettata avete iniziato a segnare accanto ad esse il vostro nome.
Ci avete fatto capire quanto eravate emotivamente concentrati e partecipi di quello che dovevate affrontare.
Avete fatto capire quanto ci tenevate e quanto rispettavate il nome dell’Istituto,lo volevate fare vincere assolutamente.
E’ vero, la finale l’abbiamo persa,…ma combattendo fino alla fine.
Il Calcio è fatto di episodi, alle volte sembra non girare e grandi prestazioni finiscono anche con una sconfitta.
La Vostra Vittoria è stato il Vostro Atteggiamento non piegandovi alle sofferenze e alle difficoltà, credendoci fino alla fine.
E quindi….
COMPLIMENTI A TUTTI i giocatori:Giovanni Gambino,Abbagnato Salvatore,Caruso Dodò,Alberto Capuano,Stefano Greco, Daniele Falletta, Monteverde Alessandro,Sampino Andrea – COMPLIMENTI agli assistenti di campo Marco Baldacchino e Francesco Sannasardo,che vi hanno seguito ricordandovi degli orari,le giornate, compilando le distinte e seguendovi a bordo campo!
COMPLIMENTI ai Vostri Compagni che vi hanno seguito dedicandovi anche lo striscione e sostenendovi con le loro grida e applausi!
Grazie al Preside Balsano che non voleva mancare alla Finale, Piazza Carmelo Giuseppe (ex alunno) che dopo tanti anni ha dimostrato un legame affettivo verso l'Istituto venendo ad assistere a bordo Campo e al Prof. Vito Pampalone che ha fatto di tutto x vedere giocare i propri alunni!
Questo tributo all’interno del Blog dell’Istituto è per farvi capire che nonostante i nostri rimproveri, rchiami e anche dietro parole magari pesanti c’è una certezza di parlare con dei Ragazzi che hanno un potenziale che magari ancora non conoscono o che non sanno di possederlo, per Voi era forse solo giocare a calcio, INVECE a NOI avete mostrato inconsapevolmente quello che in voi noi e i vostri docenti cercano di tirare fuori,il carattere,l’impegno, l’estro e la volontà di raggiungere un Obiettivo.

Dedicato alla Squadra e alla Tifoseria

In campo ci siete riusciti…
“Posso accettare di fallire, chiunque fallisce in qualcosa. Ma io non posso accettare di non tentare.”…Michael Jordan

\t\t\t\t
        Complimenti
\t\t\t\t\t\t\t\t Istituto Jacques Maritain




Nessun commento

Torna ai contenuti | Torna al menu