Scuola - La Scuola in Blog - Istituto Paritario Jacques Maritain

Vai ai contenuti

Menu principale:

UNA LEZIONE SPECIALE: IL VALORE DI UN GESTO, LA GIOIA DI UN SORRISO

Pubblicato da Prof.ssa mariaconcetta Sapienza in Ragazzi · 28/5/2018 08:26:00
Tags: Scuola&Solidarietà
Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia di meno
Madre Teresa di Calcutta
UNA LEZIONE SPECIALE: IL VALORE DI UN GESTO, LA GIOIA DI UN SORRISO
Viviamo in una società in cui ci insegnano a essere forti e competitivi, in cui bisogna farsi strada nella vita senza guardarsi intorno e senza fermarsi ad aiutare chi sta rallentando o chi non ce la fa più… perché ciò che conta è arrivare per primi, tagliare il traguardo e vincere! A chi importa se c’è qualcuno che sta peggio di noi? Noi dobbiamo andare sempre avanti ed essere i migliori… No! Non sempre è cosi… A volte bisogna rallentare, fermarsi e tendere una mano a chi ci sta accanto e non può farcela da solo.
L’esperienza che vi vogliamo raccontare comincia proprio da qui, quando un piccolo gruppo di studenti e di insegnanti dell’Istituto “Jacques Maritain” decide di rallentare e fermarsi per un paio di giorni proprio per tendere una mano a chi ha più bisogno.
Il 22 e 23 maggio 2018 “i ragazzi del Maritain” hanno sentito il desiderio di provare una nuova esperienza (forse per curiosità o per spirito di gruppo) e si sono messi a servizio dei più bisognosi partecipando a due giornate di solidarietà con i volontari della Caritas presso i Frati Minimi della Parrocchia San Francesco di Paola di Palermo rendendosi testimoni di piccoli gesti speciali.
Niente libri, niente interrogazioni e niente voti ma da svolgere c’era solo il compito più impegnativo… Affrontare una delicata e difficile realtà, quella della dell’indigenza e della necessità. 
Con una maturità sorprendente e un lodevole spirito di gruppo, i ragazzi hanno lavorato instancabilmente distribuendo generi di prima necessità e indumenti alle famiglie meno fortunate dimostrandosi subito all’altezza della situazione e portando lodevolmente a termine i compiti affidati loro dagli operatori della Caritas.
Beh, chi era presente non potrà dimenticare i loro occhi comprensivi e gioiosi, carichi di un’emozione mai provata prima, pronti ad imprimere per sempre nella mente i volti e gli sguardi di tutti coloro che hanno conosciuto, accolto e aiutato…. E il loro sorriso contagioso ed energico che non di rado si è trasformato in sonora risata che ha trascinato tutti in un vortice di allegria e di gioia contagiosa!
Ancora una volta vogliamo evidenziare quel sorriso spontaneo che ha vinto sul dramma sociale e che è stata quella marcia in più che ha fatto apprezzare gli studenti-volontari dagli organizzatori ma anche e soprattutto dai docenti che hanno lavorato al loro fianco. “Chi lo avrebbe mai detto?” “Guarda come sorridono felici nonostante la fatica!” “Non stanno neanche chiedendo di andare a fumare ogni quarto d’ora, come solitamente fanno a scuola!” “Non avrei mai immaginato nulla di simile!” Questi i commenti dei loro proff orgogliosi nell’osservare il sudore che scendeva dalla fronte dei ragazzi e ammirando la sensibilità con cui gli stessi svolgevano le loro faticose azioni; quelle azioni compiute per la prima volta ma che inspiegabilmente sembravano frutto di un’antica esperienza mai posseduta. In più di un’ occasione, in realtà,  i ruoli tra docenti e allievi sembravano  essere invertiti poiché proprio i ragazzi, ormai completamente padroni della situazione, davano le giuste indicazioni ai docenti!
Per molti dei ragazzi-volontari è giunto il momento di tagliare il traguardo scolastico della maturità e viene spontaneo chiedersi se questa rimarrà una esperienza isolata o se verrà ripetuta in un prossimo futuro da qualcuno di essi; ma una c’è una certezza che rende concreta ogni speranza ed è quella del ricordo di questa straordinaria esperienza
La scuola non insegna agli studenti come comportarsi davanti ai drammi sociali della vita…  e la meraviglia  più grande è constatare che i nostri ragazzi hanno saputo affrontare tutto ciò con la dolcezza di un sorriso e con la giusta maturità!
GRAZIE RAGAZZI!!!! Ci avete dato una grande lezione!

Mariaconcetta Sapienza la  vostra “prof rompiscatole”










#Caritas #Volontariato #ParrocchiaSanFrancescodiPaola #FratiMinimi #RagazzidelMaritain #IstitutoMaritain #Speranza #Solidaietà















Torna ai contenuti | Torna al menu